Edizioni ResGestae

Switch to desktop Register Login

Pagine: 387
Formato: 14 x 21 cm
Data di pubblicazione: 2013
ISBN: 978-88-6697-031-6
Prezzo di vendita: 17,10 €
Sconto: -0,90 €
Sconto: -0,90 €

Prezzo:

18,00 €
Prezzo di vendita: 17,10 €
(-5%)

Franco Catalano

L'Italia dalla dittatura alla democrazia 1919-1948

Nata ufficialmente nel giugno del ‘46, la Repubblica italiana non è solo ed esclusivamente il frutto della lotta di Liberazione e della scelta democratica dei suoi cittadini finalmente liberi di votare e di pronunciarsi. L’Italia del secondo dopoguerra è il risultato storico di quasi cinquantennio di processi, eventi e stravolgimenti che hanno inizio con la crisi dello Stato liberale, crisi accelerata dalle tensioni sociali scaturite dalla Grande Guerra. Se l’immediato risultato di tali eventi è il cupo ventennio fascista, l’impegno e la lotta di politici e intellettuali democratici porrà le premesse della nuova Italia, repubblicana e democratica. In questo studio Franco Catalano tenta la prima vasta sintesi di quei centrali decenni della storia italiana contemporanea che vanno dall’avvento del fascismo all’instaurazione della repubblica, con il proposito di delineare il quadro della vita civile e sociale, creando un’opera magistrale e indispensabile.

Franco Catalano (1915-1990) professore di storia contemporanea, si è occupato soprattutto di storia politica ed economica contemporanea. Tra i suoi scritti di maggior rilievo: Potere economico e fascismo 1919-1921 (1964), Storia dei partiti politici italiani (1965), Stato e società nei secoli (1964-69), Europa e Stati Uniti negli anni della guerra fredda (1972), Storia del Comitato di Liberazione Nazionale in Italia (1975), Fascismo e piccola borghesia 1923-1925 (1979), Una difficile democrazia (1980).